Il Libraio (musicale)

Chi è oggi il libraio? Ed il libraio musicale? E’ questa una delle grandi domande a cui cercheremo di dare una risposta. Forse per molti è un mestiere in decadenza, colpa non solo del libraio ma anche del “mercato” dei contratti a tempo determinato (3-6-9 mesi) che danneggiano il cliente finale in cerca di fidelizzazione. Il discorso è valido in generale, ovviamente, oggi chiedo a Tizio, ma il mese prossimo non so chi troverò in negozio a darmi una mano…

E poi chi sono i matti che oggi comprano un libro? E per di più uno spartito? Chi entra più in una negozio di musica? Ma esistono ancora gli spartiti?

Oggi come oggi il libro e lo spartito me lo posso leggere comodamente a casa, seduto davanti allo schermo del mio PC, magari sul mio tablet in autobus o per strada, sfogliando pagine virtuali che simulano le voltate di un libro vero (quello di carta…ricordate?). Magari me lo scarico in PDF, poi lo leggo sul cellulare, o in macchina nel traffico, sull’iPod, iTouch, iPhone.

Viviamo in un mondo dove vogliamo tutto e subito, ed Internet ci fornisce i mezzi adatti, alla grande. A livello comunicativo la rete ha dato tanto a molti, ma ha anche tolto. Ha tolto - non completamente, si intende - la bellezza di vedere e toccare il prodotto commerciale, di poter osservare prima di acquistare, e magari di poter chiedere qualche informazione a chi se ne intende.

In questo discorso si inserisce il libraio musicale, e chiamatelo come volete, forse commesso, imprenditore, professore, direttore, banchista o semplicemente appassionato. Appassionato del suo lavoro, in grado di farlo alzare ogni mattina (o quasi) col sorriso, entusiasta di andare a lavoro per stare a contatto con chi ha la sua stessa passione.

Trovo che questo oggi sia una grande possibilità (e responsabilità) che cerchiamo e cercheremo di dare a tutti. Non è necessario essere compositori o insegnanti di Conservatorio per entrare in un negozio di musica e trovare pane per i propri denti. Un buon consiglio, un CD o un DVD, un libro di carattere generico per avvicinarsi a quel mondo fantastico che è la musica. Acquistare una rivista, informarsi sulle novità, chiedere un consiglio. Insomma, parlare di Musica.

Sia chiaro, non vogliamo bandire con questo discorso tutto ciò che di buono la tecnologia ha portato nella nostra vita, nella maniera più assoluta. Vogliamo semplicemente mettere al corrente il musicista (e non) contemporaneo che la vita e la musica vera si respira anche da queste parti.

Il libraio tutt’oggi esiste, e più che mai rivendica la sua presenza sul territorio e la sua professionalità. C’è tutto un mondo che vogliamo farVi conoscere, provare per credere.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 08 Febbraio 2012 17:03
 
Cerca